"Il contratto è finito, andate in Pace".

Prima però pulite!

Hai mai fatto un verbale di riconsegna?

Quella cosa che fai quando lasci un appartamento. Si verifica se è tutto a posto o se ci sono danni e se non c’è nulla da contestare il proprietario ti restituisce il deposito.

Bene.

 

Ma che significa danni? Certo, le cose rotte, le mattonelle spaccate, le pareti mitragliate dopo 7 maldestri tentativi col trapano per attaccarci la mensola e cose del genere.

Tutto qui? Non c’è altro di cui preoccuparsi?

C’è ben altro.

 

Ci sono cose che non sono danni nel vero senso della parola e forse per questo fanno incavolare ancora di più.

Se non vuoi avere problemi col proprietario quando gli riconsegni l’appartamento apri bene le orecchie.

 

È vietato gettare rifiuti

La casa che stai riconsegnando non è Malagrotta. Se ci sono cose che non ti servono più fai il favore di buttarle e non lasciarle dentro casa. Il tuo proprietario non lavora per l’Ama. Se deve sgombrare la tua spazzatura potrebbe indispettirsi. Anzi, si scoccia di sicuro. Dai, ammettiamolo, darebbe fastidio anche a te.

 

Perché lasci dentro casa le scarpe che non metti più, il computer rotto e lo stereo che non funziona? Non penserai mica di fare un favore al nuovo inquilino? Se non interessano a te perché dovrebbero interessare a lui?

 

Non parliamo poi delle cose più ingombranti, per le quali bisogna farsi aiutare da qualcuno soprattutto se si pone il problema del corretto smaltimento. A proposito: mai sentito parlare di Raccolta Differenziata?

 

Come dici? Questi non sono danni all’appartamento? Mah, potremmo discuterne per giorni, interpellare il fior fiore dei giuristi, sentire il parere di un Principe del Foro, cercare un Salomone che ci illumini con la sua saggezza.

Io, per non saper né leggere né scrivere ti consiglio, se vuoi evitare di dover discutere col proprietario, di togliere di mezzo la robaccia e farla finita.

Cinquanta sfumature di pulizie

Il concetto di pulizia è un po’ come il concetto di bellezza. Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace. Ad ognuno il suo.

 

Per te è pulito, secondo me no. Che si fa in questi casi? Bella lotta. Non se ne esce, c’è poco da fare. Dubito che esista un Perito capace di stabilire se è pulito o no.

 

Che si fa?

Tu pulisci. Anche se non hai mai pulito casa in 2 anni per favore prova a togliere il calcare dalla cabina doccia, cerca di eliminare la polvere secolare e buttati nell’impresa di sgrassare la cucina.

E questo proprio perché non hai pulito casa in due anni. Se non hai mai fatto la pulizia ordinaria più elementare prenditi un week end per rivoltare casa come un pedalino.

 

Lo sapevi che al tuo proprietario scoccerebbe parecchio dover chiamare e pagare un’impresa di pulizie per bonificare casa tua?

Io te l’ho detto, eh? Se poi ti fa storie non prendertela con me.

 

Reato di occultamento di cadavere

Cinquant'anni fa i mobili erano in legno massiccio, per spaccarli dovevi prenderli a martellate. Oggi sono quasi di cartone e si rompono da soli. Ecco perché costano poco.

 

Può capitare che qualcosa si danneggi e nella maggior parte dei casi il proprietario non fa storie. Maniglie rotte, ripiani di librerie imbarcati, tavolini traballanti…

…non sono questi i problemi. Su questo genere di cose, se sei stato un buon inquilino, tutti chiudono gli occhi.

 

Ciò che fa male non è il danno ma il maldestro tentativo di occultarlo.

Fa male la presa in giro. A proposito, ti ho mai detto che sei straordinariamente intelligente?

Ti faccio un esempio pratico, così ci capiamo.

Il cassetto è rotto. Il fondo ha un buco. Non ci interessa come e perché. Sappiamo solo che non era rotto quando sei entrato in casa.

Tu che fai? Ci metti sopra le Pagine Gialle così se il proprietario lo apre non se ne accorge e tu la fai franca.

E bravo fesso!

Così quando se ne accorge scoprirà anche la beffa.

Se il tuo intento è farlo incavolare fai pure.

Se invece vuoi evitare discussioni quando i danni sono di poco conto fai come ti dico.

Segnala tu eventuali piccoli problemi, prima ancora che lui passi in rassegna l’appartamento. Apprezzerà la buona fede, si ricorderà di quanto sei stato puntuale e affidabile e non ti farà storie.

 

Segui queste semplici regole e non avrai problemi, specie se hai fatto un buon verbale di consegna quando hai firmato il contratto.

Piaciuto l'articolo?

E allora che aspetti a condividerlo?

Dubbi, domande, perplessità?

Contattami!

Invio del modulo in corso...

Il server ha riscontrato un errore.

Modulo ricevuto.

Privacy Policy

Iscriviti alla mia newsletter

affittoefemmina.com

Home

About

Articoli

Contatti

Contatti

www.affittoefemmina.com

di Solo Affitti Parioli

Via Po 48/d, 00198 Roma

Tel. 06.8541654

Fax. 06.85380547

info@affittoefemmina.com

Legale

© 2016 www.affittoefemmina.com di Solo Affitti Parioli, P.I. e C.F. 02357100607